Crea sito

Letture

Su Treracconti: “Flannery O’Connor a Dorothy Parker: Divagazione in bianco e nero”

Su Treracconti: “Flannery O’Connor a Dorothy Parker: Divagazione in bianco e nero”

Guardavo Green Book recentemente e mi tornavano in mente due cose: il bello delle gite in macchina con tanto di pollo fritto e quel senso di impotenza davanti a certi atteggiamenti destinati a perdurare nei secoli dei secoli.
 
 
Amen.
 
 
Così sono tornata a

Erika e Jules: sessualità femminile e simbiosi materna. Due casi letterari

Erika e Jules: sessualità femminile e simbiosi materna. Due casi letterari

Leggere di sessualità femminile fa spesso uno strano effetto. Mette più in imbarazzo, fa gridare alla censura, al tabù, neanche fosse in qualche modo più scioccante di quella degli uomini, più scabrosa, più sconvolgente. 

COSA VIENE GIÙ DAI GRATTACIELI. Storie (e donne) che si mischiano al suolo

COSA VIENE GIÙ DAI GRATTACIELI. Storie (e donne) che si mischiano al suolo

C’è un racconto di Dino Buzzati (scelto per il fumetto del sesto numero della rivista letteraria Tre racconti), che si intitola La ragazza che precipita.

A diciannove anni, Marta si affacciò dalla sommità del grattacielo e, vedendo di sotto la città risplendere nella sera,

Su Tre racconti: Il macabro quotidiano nei racconti di Roald Dahl

Su Tre racconti: Il macabro quotidiano nei racconti di Roald Dahl

Forse perché volando vedeva le cose dall’alto, o perché, precipitando nei deserti, ha potuto osservarle anche troppo da vicino, o forse perché ascoltare segreti internazionali fa sempre un discreto effetto, ma Roald Dahl, in tutto ciò che ha scritto, si è sempre mostrato un cinico esploratore

Petrademone – Il libro delle porte di Manlio Castagna (a proposito di salvezza)

Petrademone – Il libro delle porte di Manlio Castagna (a proposito di salvezza)

I giorni in cui ho letto Petrademone erano giorni destinati all’addio e al trambusto della rabbia, ma erano anche i giorni in cui la neve ha sfiorato l’aria rendendola meno cupa e più simile a un foglio bianco, quello in cui di solito mi soffermo

FIABE COSÌ BELLE CHE NON IMMAGINERETE MAI. Quando leggere stura le orecchie

FIABE COSÌ BELLE CHE NON IMMAGINERETE MAI. Quando leggere stura le orecchie

Di solito è una cosa che succede con le vecchie edizioni: prima di leggere le parole, leggo il libro nella sua interezza, in (e con) tutti i sensi, perché oltre ad essere una storia scritta, un libro è anche qualcosa di materialmente palpabile, “odorabile” e

I DIFETTI FONDAMENTALI, 14 motivi per (lasciarsi) “stregare”

I DIFETTI FONDAMENTALI, 14 motivi per (lasciarsi) “stregare”

Che siano scrittori o no, come direbbe il folle alla fine del libro, di certo esistono quattordici tipologie di “difetti fondamentali” che appartengono alla categoria degli uomini di lettere, o degli uomini in generale, esseri umani dotati di qualsivoglia ambizione, aspirazione, disillusione. O amore,

Corrotto. Quando la crisi è una buona scusa

Corrotto. Quando la crisi è una buona scusa

Quando un uomo apre un fascicolo, durante l’ordinario operare quotidiano, e vi ritrova nascoste (ma non troppo) delle banconote dall’aspetto mansueto come un biglietto d’invito qualunque, ma che nel frattempo dissimulano una nuova e seducente occasione d’emancipazione, senza tuttavia occultare l’altra più astrusa verità,

L’Invenzione di Morel. Lo scatto che ruba l’anima

L’Invenzione di Morel. Lo scatto che ruba l’anima

 

Non ho preteso di creare la vita, soltanto registrarla e proiettarla (…) non abbiamo più volte ipotizzato che le immagini stesse abbiano un’anima? (Adolfo Bioy Casares, “L’Invenzione di Morel”)

Spesso l’immagine ci ossessiona. È lì, ferma nella sua forma di copia

OVERLOVE, prospettive celesti, stanze segrete e piccoli big bang

OVERLOVE, prospettive celesti, stanze segrete e piccoli big bang

Esiste una stanza immaginaria colma di cose che si pensa di non avere. Si chiama la stanza delle cose impensabili. Nella sua c’era l’ombrello rosso prestato da Carmine prima di una delle tante mancanze. Ogni volta che s’incontravano, pioveva: a lui piaceva e a