Crea sito

Libri

Su Treracconti: “Flannery O’Connor a Dorothy Parker: Divagazione in bianco e nero”

Su Treracconti: “Flannery O’Connor a Dorothy Parker: Divagazione in bianco e nero”

Guardavo Green Book recentemente e mi tornavano in mente due cose: il bello delle gite in macchina con tanto di pollo fritto e quel senso di impotenza davanti a certi atteggiamenti destinati a perdurare nei secoli dei secoli.

Su Tre racconti: Il macabro quotidiano nei racconti di Roald Dahl

Su Tre racconti: Il macabro quotidiano nei racconti di Roald Dahl

Forse perché volando vedeva le cose dall’alto, o perché, precipitando nei deserti, ha potuto osservarle anche troppo da vicino, o forse perché ascoltare segreti internazionali fa sempre un discreto effetto, ma Roald Dahl, in tutto ciò che ha scritto, si è sempre mostrato un cinico esploratore

Petrademone – Il libro delle porte di Manlio Castagna (a proposito di salvezza)

Petrademone – Il libro delle porte di Manlio Castagna (a proposito di salvezza)

I giorni in cui ho letto Petrademone erano giorni destinati all’addio e al trambusto della rabbia, ma erano anche i giorni in cui la neve ha sfiorato l’aria rendendola meno cupa e più simile a un foglio bianco, quello in cui di solito mi soffermo

FIABE COSÌ BELLE CHE NON IMMAGINERETE MAI. Quando leggere stura le orecchie

FIABE COSÌ BELLE CHE NON IMMAGINERETE MAI. Quando leggere stura le orecchie

Di solito è una cosa che succede con le vecchie edizioni: prima di leggere le parole, leggo il libro nella sua interezza, in (e con) tutti i sensi, perché oltre ad essere una storia scritta, un libro è anche qualcosa di materialmente palpabile, “odorabile” e

I DIFETTI FONDAMENTALI, 14 motivi per (lasciarsi) “stregare”

I DIFETTI FONDAMENTALI, 14 motivi per (lasciarsi) “stregare”

Che siano scrittori o no, come direbbe il folle alla fine del libro, di certo esistono quattordici tipologie di “difetti fondamentali” che appartengono alla categoria degli uomini di lettere, o degli uomini in generale, esseri umani dotati di qualsivoglia ambizione, aspirazione, disillusione. O amore,

OVERLOVE, prospettive celesti, stanze segrete e piccoli big bang

OVERLOVE, prospettive celesti, stanze segrete e piccoli big bang

Esiste una stanza immaginaria colma di cose che si pensa di non avere. Si chiama la stanza delle cose impensabili. Nella sua c’era l’ombrello rosso prestato da Carmine prima di una delle tante mancanze. Ogni volta che s’incontravano, pioveva: a lui piaceva e a